Questo sito utilizza i Cookie. Cliccando su Accetto o cliccando qualunque elemento di questa pagina acconsenti al loro uso. - Maggiori Informazioni - Accetto

Spedizione gratuita per tutti gli ordini superiori a 39,00 € in Italia, per gli ordini superiori a 59,00 € in tutti i Paesi dell’Unione Europea.

FAQ - Domande e Risposte

 

Nella spazzola manca un dentino perche?

Il forellino serve per sfiatare l’aria e rendere la spazzola pneumatica.

 

Di che materiale sono fatti i dentini della spazzola?

Sono tutti in legno naturale.

 

Posso lavare la spazzola?

È buona norma igienica lavare le spazzole con acqua e sapone neutro, una volta lavata asciugare con un asciugamano e non sotto fonti dirette di calore.

 

Ogni quanto tempo devo cambiare la spazzola?

Consigliamo di cambiare la spazzola ogni 2 anni anche se ancora integra, per mantenere inalterate le qualità originarie del legno.

 

Ma se usiamo spazzole e pettini in legno deforestiamo il pianeta?

Le spazzole Tek sono realizzate con legnami certificati 100% FSC puro,
l’FSC ( Forest Stewardship Council) è un’organizzazione internazionale che certifica i legnami non provenienti da disboscamento selvaggio e che garantisce una reimpiantumazione  per lo sviluppo sostenibile.

 

Quale è la differenza tra una spazzola in setola e una spazzola con i dentini in legno?

La spazzola in setola tende a volumizzare i capelli .
La spazzola con i dentini in legno è indicata per la salute del capello e del cuoio cappelluto.

 

Quale è la differenza tra una spazzola termica e una spazzola rullo in setola di cinghiale?

La spazzola termica velocizza il tempo della messa in piega, perché riflette il calore dell’aria del phon.
La spazzola rullo in cinghiale non avendo le stesse caratteristiche aumenta il tempo della messa in piega.

 

Quante volte al giorno mi devo spazzolare i capelli?

No esiste una regola fissa, consigliamo l’uso della spazzola almeno 2 volte al giorno mattino/sera, avendo la cura di incominciare dalla radice del capello fino alle lunghezze.

 

Sui miei cappelli si formano tanti nodi devo usare il pettine o la spazzola?

Il pettine serve per “sbrogliare” i  nodi  che si formano sui capelli, una volta levati i nodi si può passare alla spazzolatura.

 

Se uso un pettine o una spazzola in plastica cosa succede ai miei capelli?

I pettini e le spazzole con i denti in plastica vengono prodotti da macchine di stampaggio pertanto possono presentare delle imperfezioni e di conseguenza possono destrutturare il capello, mentre i pettini e i dentini delle spazzole in legno sono perfettamente levigati; non solo la plastica produce elettrostaticità al capello il legno no.

 

Di quale materiale è composta la parte pneumatica delle spazzole?

Tutte le pneumatiche delle spazzole TEK sono prodotte con pura gomma naturale, usiamo la gomma perché è più morbida ed è antistatica, nonché perfettamente biodegradabile, non solo in tutte le nostre spazzole non usiamo derivati dal petrolio.

 

Di quale legno sono fatte le spazzole e i pettini Tek?

Tutte le spazzole e i pettini sono in legno di frassino, mentre i dentini delle spazzole sono prodotti in legno di carpine perché è più idoneo alla sua funzione.

 

Perché devo usare le spazzole con i dentini in legno?

Il dentino in legno ha molteplici funzioni, massaggia la cute, assorbe l’eccesso di sebo, riattiva la circolazione sanguigna, non strappa il capello, è ipoallergenico ed è antistatico.

 

Con quali vernici sono colorate le spazzole e i pettini?

Tutti gli articoli Tek sono colorati con pigmenti di origine vegetale e atossici, mentre le spazzole e i pettini in legno naturale sono trattati con olio di lino e pura cera d’api, mantenendo così l’inalterabilità del legno.

 

Quale spazzola devo usare per raccogliere i capelli o per fare la coda?

la spazzola più indicata è il modello 1573 è composta da setola di cinghiale e nylon, questo mix di elementi consente di raggruppare e tirare meglio i capelli.

 

Ho le extention che spazzola devo usare?

Per le extention esiste una spazzola particolare la 6170-03, è prodotta in setola di cinghiale lungo, dona volume alle ciocche e data la sua morbidità evita la rottura della sostanza cheratinica di incollaggio.

 

Perdo i capelli cosa posso fare?

Esistono in commercio prodotti anticaduta specifici shampoo e fiale, noi consigliamo l’uso del massaggiatore cutaneo 1960-03 per l’applicazione sia dello shampoo sia del prodotto anticaduta. Il massaggio prodotto dai dentini consente di veicolare meglio i principi attivi all’interno del cuoio capelluto e di riattivare la microcircolazione sanguigna.

 

Ho i capelli con molti ricci che tipo spazzola posso usare?

Per i capelli ricci esiste la spazzola art: 1650, con i suoi denti lunghissimi penetra bene all’interno dei ricci, evita di strappare i capelli perché all’impatto con gli arruffamenti piega i suoi denti lunghi.

 

Se voglio creare delle onde od un ciuffo/frangia particolare, quale spazzola mi consigliate, oltre alle spazzole da phon rullo?

Una spazzola molto indicata per questo tipo di acconciature è l’art: 1120, infatti è semicircolare usata con l’asciugacapelli consente di effettuare onde e effetti perfetti.

 

Ho un bimbo piccolo cosa è meglio usare il pettine o la spazzola?

Per i neonati si usa la spazzolina con setole naturali estremamente morbida  art:7180-03 è ottima soprattutto per eliminare le tracce della “crosta lattea”, man mano che il bimbo cresce si può passare alle spazzole con dentino in legno art: 7190-03 o al pettinino.

 

La mia bambina ha i capelli molto lunghi e piange quando la devo spazzolare, cosa posso fare?

E’ normale che fino ad un età adolescenziale si possa avere un ipersensibilità cutanea che ha volte è anche molto dolorosa, per risolvere il problema consigliamo la spazzola art:1650-03 dai denti lunghissimi e flettenti. Quando spazzoliamo tenere i capelli in una mano e con l’altra passare la spazzola dolcemente a partire dalle punte, per poi salire fino in cute.

 

Da dove provengono le setole impiegate nelle spazzole?

Esistono diversi tipi di setole, possono essere sintetiche o di origine animale come il cinghiale o di origine vegetale, tutte le setole subiscono un procedimento produttivo di sterilizzazione, anche le setole sono certificate e garantite.